SOLUZIONI DELLA I SESSIONE 2006: PROVA D'ESAME DEL 10 MARZO 2006

le risposte esatte sono in grassetto

1. Ai sensi del regolamento Consob n. 11522/1998, la radiazione dall'Albo dei promotori finanziari è disposta nel caso di:
A) offerta fuori sede o promozione e collocamento a distanza per conto di soggetti non abilitati;
B) percezione dall'investitore di compensi o finanziamenti;
C) accettazione dall'investitore di mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte dall'art. 96, comma 6, del regolamento stesso;
D) inadempimento degli obblighi di conservazione della documentazione.

2. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, nei contratti relativi alla prestazione dei servizi di investimento, una pattuizione di rinvio agli usi per la determinazione del corrispettivo dovuto dal cliente:
A) è valida in ogni caso;
B) è annullabile e l'annullabilità può essere fatta valere da qualunque soggetto interessato;
C) è nulla e la nullità può essere fatta valere solo dal cliente;
D) è nulla e la nullità può essere fatta valere da qualunque soggetto interessato.

3. Con l'espressione obbligazione "equity linked" si intende:
A) un'obbligazione a tasso fisso con cedole decrescenti nel tempo;
B) un'obbligazione a tasso fisso con cedola costantemente crescente nel tempo;
C) un'obbligazione a tasso variabile per la quale il parametro di indicizzazione degli interessi dipende dall'andamento di un singolo titolo azionario o dall'andamento di un paniere di azioni;
D) un'obbligazione a tasso variabile per la quale il parametro di indicizzazione degli interessi deve dipendere dall'andamento del tasso EURIBOR.

4. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, è punibile con una sanzione amministrativa chi pone in essere operazioni che siano idonee a fornire indicazioni fuorvianti in merito al prezzo di strumenti finanziari?
A) No, in quanto tale condotta è punibile solo con una sanzione penale;
B) Si, a meno che dimostri di avere agito per motivi legittimi e in conformità alle prassi di mercato ammesse nel mercato interessato;
C) Si, sempre;
D) No, in quanto tale condotta non costituisce né un reato né un illecito amministrativo.

5. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, quale tra le seguenti affermazioni non corrisponde al vero con riferimento alla società di gestione di un mercato regolamentato di strumenti finanziari?
A) La società di gestione predispone le strutture, fornisce i servizi del mercato e determina i corrispettivi ad essa dovuti;
B) La società di gestione adotta tutti gli atti necessari per il buon funzionamento del mercato e verifica il rispetto del relativo regolamento;
C) La società di gestione determina con regolamento i requisiti di onorabilità e professionalità dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo nella stessa;
D) La società di gestione adotta le disposizioni e gli atti necessari a prevenire e identificare abusi di informazioni privilegiate e manipolazioni del mercato

6. A norma del codice civile, nei titoli di credito all'ordine la girata condizionale:
A) si ha come non scritta;
B) è valida ed efficace solo se la condizione è apposta per iscritto sul titolo;
C) è valida ed efficace, salvo patto contrario;
D) è valida ed efficace, ma vale solo come girata per l'incasso.

7. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, l'assemblea straordinaria in seconda convocazione di una SICAV è regolarmente costituita e può validamente deliberare:
A) con la presenza di tanti soci che rappresentino almeno un terzo del capitale sociale;
B) con la presenza di tanti soci che rappresentino almeno un quinto del capitale sociale;
C) con la presenza di tanti soci che rappresentino almeno la metà del capitale sociale;
D) qualunque sia la parte del capitale sociale intervenuta.

8. Ai sensi del regolamento Consob n. 11522/1998, l'attività di promotore finanziario non è incompatibile con la qualità di:
A) agente di cambio iscritto nel ruolo unico;
B) sindaco presso un soggetto abilitato;
C) amministratore della società di revisione incaricata della certificazione del bilancio del soggetto abilitato per conto del quale opera il promotore;
D) dipendente del soggetto abilitato per conto del quale opera il promotore.

9. Il rendimento effettivo netto di un titolo obbligazionario è:
A) il rendimento annuo composto del titolo al netto del prelievo fiscale;
B) il rendimento annuo composto del titolo al netto del rateo cedolare e al lordo del prelievo fiscale;
C) il rendimento annuo immediato del titolo al netto del prelievo fiscale;
D) il rendimento annuo immediato del titolo al netto del rateo cedolare e al lordo del prelievo fiscale.

10. Ai sensi dell'art. 78 del decreto legislativo n. 58/1998, gli scambi organizzati di strumenti finanziari:
A) non sono mai ammessi dalla normativa vigente;
B) sono ammessi, ma la Consob può sospenderli e, nei casi più gravi, vietarli quando ciò sia necessario per evitare gravi pregiudizi alla tutela degli investitori;
C) sono ammessi in ogni caso e la Consob non può mai sospenderli,
D) sono ammessi in ogni caso e la Banca d'Italia, con provvedimento dalla stessa adottato, stabilisce le condizioni dell'informazione del pubblico riguardante gli scambi.

11. Per corso tel quel di un titolo obbligazionario si intende:
A) un prezzo che include sempre solo il valore capitale del titolo;
B) un prezzo equivalente sempre al reciproco del corso secco del titolo;
C) un prezzo che include tanto il valore capitale del titolo quanto gli interessi maturati fino a quel momento, ma non ancora incassati dal possessore (rateo cedolare);
D) un prezzo equivalente sempre al valore di rimborso del titolo.

12. Quale tra le seguenti attività, aventi ad oggetto strumenti finanziari, non rientra nella definizione di "servizi di investimento" ai sensi dell'art. 1 del decreto legislativo n. 58/1998?
A) La mediazione;
B) La ricezione e trasmissione di ordini;
C) La negoziazione per conto terzi;
D) La custodia e amministrazione.

13. Supponendo di voler utilizzare contratti futures per effettuare operazioni di copertura, si definisce rapporto di copertura:
A) il rapporto fra la posizione in contratti futures e la posizione da coprire;
B) il rapporto fra la posizione da coprire e la posizione in contratti futures;
C) la posizione sui contratti futures moltiplicata per la posizione da coprire;
D) la posizione sui contratti futures meno la posizione da coprire.

14. Ai sensi del regolamento Consob n. 10629/1997, quale delle seguenti comunicazioni nei confronti della competente commissione regionale non è obbligatoria per un promotore finanziario?
A) L'intervenuta variazione del comune di residenza del promotore e del relativo indirizzo;
B) L'intervenuta variazione della denominazione del soggetto abilitato per conto del quale opera il promotore;
C) Il soggetto abilitato all'offerta fuori sede presso il quale ha assunto l'incarico di promotore;
D) La perdita dei requisiti per l'iscrizione all'albo.

15. A norma del codice civile, l'assicurato che non comunica all'assicuratore l'avvenuta alienazione delle cose assicurate e all'acquirente l'esistenza del contratto di assicurazione:
A) non è obbligato a pagare i premi che scadono posteriormente alla data dell'alienazione;
B) rimane obbligato a pagare i premi che scadono posteriormente alla data dell'alienazione;
C) è libero da ogni obbligazione;
D) rimane obbligato a pagare i premi che scadono fino alla data di alienazione.

16. La convessità di un'obbligazione:
A) è il grado di curvatura della linea che esprime la relazione tra prezzo e rendimento;
B) è equivalente alla duration;
C) è la tangente alla curva prezzo ­ rendimento;
D) è sempre uguale al reciproco della duration.

17. Ai sensi del regolamento Consob n. 11522/1998, i contratti stipulati tra intermediari e investitori, relativi alla prestazione di servizi di investimento, devono:
A) indicare le categorie di soggetti ai quali sono applicate commissioni agevolate;
B) rinviare agli usi per la determinazione del corrispettivo dovuto;
C) specificare gli estremi della delibera Consob di approvazione delle clausole ivi contenute;
D) stabilire il periodo di validità e le modalità di rinnovo del contratto.

18. L'effetto sul rischio di portafoglio di una strategia di diversificazione perseguita attraverso il semplice aumento casuale del numero di titoli:
A) non dipende dalla covarianza fra i rendimenti dei vari titoli;
B) è sempre nullo;
C) dipende dalla covarianza fra i rendimenti dei vari titoli;
D) dipende solo dalla varianza dei rendimenti dei singoli titoli.

19. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, può un'impresa di investimento comunitaria esercitare in Italia servizi ammessi al mutuo riconoscimento senza stabilirvi succursali?
A) Sì, previa autorizzazione del Ministro dell'Economia e delle Finanze;
B) Sì, previa autorizzazione della Consob, sentita la Banca d'Italia;
C) Sì, a condizione che la Banca d'Italia e la Consob siano state informate dall'autorità competente dello Stato di origine;
D) No mai.

20. Nell'ambito dei servizi di negoziazione il dealer:
A) è un intermediario finanziario che effettua operazioni di compravendita solo per conto proprio, o per conto proprio e per conto terzi sui mercati;
B) è un intermediario finanziario che esegue gli ordini di acquisto e vendita ricevuti dai propri clienti, in qualità di negoziatore, ricevendo una commissione per il servizio fornito;
C) è un intermediario finanziario che può operare esclusivamente su mercati azionari non regolamentati;
D) può essere solo un agente di cambio.

21. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, il reato di abuso di informazioni privilegiate è punito secondo la legge italiana:
A) solo se commesso in Italia;
B) anche se commesso all'estero, qualora attenga a strumenti finanziari ammessi o per i quali è stata presentata una richiesta di ammissione alla negoziazione in un mercato regolamentato italiano;
C) solo se commesso da soggetti residenti in Italia;
D) solo se commesso all'estero, qualora attenga a strumenti finanziari propri quotati le cui negoziazioni siano effettuate nell'ambito di programmi di riacquisto da parte dell'emittente.

22. Il contratto con il quale la banca si obbliga a tenere a disposizione dell'altra parte una somma di denaro a tempo indeterminato è definito dal codice civile:
A) apertura di credito bancario;
B) conto corrente bancario;
C) sconto bancario;
D) anticipazione bancaria.

23. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, la custodia degli strumenti finanziari e delle disponibilità liquide di un fondo comune d'investimento è affidata:
A) alla SGR che lo ha istituito;
B) alla Monte Titoli S.p.A.;
C) ad una società di gestione accentrata di strumenti finanziari;
D) ad una banca depositaria.

24. Le azioni blue chips:
A) sono sempre azioni small caps;
B) sono azioni di società quotate in Borsa ed appartenenti al segmento di mercato a più elevata capitalizzazione;
C) sono titoli sottili;
D) sono azioni di società quotate in Borsa ed appartenenti al segmento di mercato a media capitalizzazione.

25. A norma del codice civile, il possessore di un titolo nominativo è legittimato all'esercizio del diritto in esso menzionato:
A) in base alla sola presentazione del titolo;
B) solo se ha chiesto l'ammortamento del titolo;
C) per effetto dell'intestazione a suo favore contenuta nel titolo e nel registro dell'emittente;
D) solo in base ad una serie continua di girate.

26. Ai sensi del regolamento Consob n. 11522/1998, nel collocamento mediante tecniche di comunicazione a distanza che consentono una comunicazione individualizzata ed una interazione immediata con l'investitore, il soggetto abilitato è obbligato ad avvalersi di promotori finanziari?
A) No, se la comunicazione è stata attivata su iniziativa dell'investitore e non è stata sollecitata dal soggetto abilitato con messaggi personalmente indirizzati all'investitore;
B) No, mai;
C) Sì, sempre;
D) Sì, ma solo nel caso in cui i prodotti collocati siano offerti da società non appartenenti al medesimo gruppo del soggetto collocatore.

27. Il prezzo di riferimento di un titolo azionario è costituito dal prezzo medio ponderato relativo:
A) all'ultimo 20% delle quantità negoziate, al netto delle quantità scambiate mediante la funzione cross order;
B) all'ultimo 30% delle quantità negoziate, al netto delle quantità scambiate mediante la funzione cross order;
C) all'ultimo 10% delle quantità negoziate, al netto delle quantità scambiate mediante la funzione cross order;
D) al totale delle quantità negoziate.

 

28. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, quali dei seguenti soggetti non possono effettuare l'offerta fuori sede dei propri servizi d'investimento?
A) Gli intermediari finanziari iscritti nell'elenco previsto dall'art. 107 del testo unico bancario;
B) Le SGR;
C) Le banche;
D) Le SICAV.

29. Ai sensi del decreto legislativo n. 58/1998, può la Consob effettuare ispezioni nei confronti di un promotore finanziario?
A) Sì, ma non può mai richiedere l'esibizione di documenti;
B) No, mai;
C) Sì, ma solo nell'ambito di accertamenti ispettivi aventi ad oggetto l'attività dell'intermediario per conto del quale il promotore opera;
D) Sì, sempre.

30. Nell'ambito dell'organizzazione dei mercati mobiliari, i cosiddetti mercati order driver:
A) sono quelli in cui gli ordini si incrociano attraverso la mediazione di terze parti che prestano servizi di brokeraggio;
B) sono quelli in cui gli ordini vengono indirizzati a uno o più dealer che assumono sempre la funzione di market maker;
C) sono quelli in cui i broker sono sempre esclusi;
D) sono quelli in cui sono disponibili esclusivamente le quotazioni dei market maker.




Sessioni d'esame
--------------------
Simula la prova d'esame
--------------------
Aggiornamenti online
--------------------
Codici Deontologici
--------------------
Normativa
--------------------
Glossario
--------------------
Siti di interesse
--------------------
Newsletter
--------------------
La nostra pubblicità
--------------------
Contattaci
--------------------
Home Page




56 - Manuale del Consulente Finanziario
Programma completo per la prova d'esame



Save the Children Italia Onlus