SOLUZIONI DELLA II SESSIONE 2002: PROVA D'ESAME DEL 12 LUGLIO 2002

le risposte esatte sono in grassetto

1) Quale delle seguenti condizioni non è prescritta ai fini del rilascio ad una SIM dell'autorizzazione all'esercizio dei servizi di investimento?

A. L'ultimo bilancio della SIM deve essere stato certificato da una società di revisione iscritta nell'Albo speciale della Consob;
B. La SIM deve avere la sede legale e la direzione generale nel territorio italiano;
C. L'adozione da parte della SIM della forma di società per azioni;
D. Ipartecipanti al capitale della SIM devono essere in possesso di specifici requisiti di onorabilità:

2) In regime di capitalizzazione composta, qual è il rendimento effettivo annuo di un investimento che rende il 3% trimestrale?

A. i = (1,03) elevato a 4-1;
B. i = (1,03) elevato a -4;
C. i = (1,03) elevato a 1/4;
D. i = (1,03) elevato a 3-1.

 

3) Gli intermediari finanziari iscritti nell'elenco previsto dall'articolo 107 del decreto legislativo n. 385 del 1° settembre 1993 (T.U. bancario) possono esercitare professionalmente nei confronti del pubblico:

A. la negoziazione per conto terzi, limitatamente agli strumenti finanziari derivati;
B. la negoziazione per conto terzi di qualsiasi strumento finanziario;
C. la negoziazione per conto proprio, limitatamente agli strumenti finanziari derivati;

D. la negoziazione per conto proprio di qualsiasi strumento finanziario.

4) Ai sensi dell'art. 8 del regolamento Consob n. 11971/1999, in caso di sollecitazione del pubblico risparmio il documento informativo sull'emittente e la nota integrativa sono resi pubblici:

A. almeno dieci giorni prima dell'inizio del periodo di adesione;
B. almeno cinque giorni prima dell'inizio del periodo di adesione;
C. almeno quindici giorni prima dell'inizio del periodo di adesione;
D. almeno due giorni prima dell'inizio del periodo di adesione.

5) Il rendimento di un portafoglio composto da più titoli è pari:

A. alla somma algebrica dei rendimenti dei titoli che lo compongono;
B. alla media aritmetica ponderata dei rendimenti dei titoli che lo compongono;
C. alla media geometrica ponderata dei rendimenti dei titoli che lo compongono;
D. alla volatilità media ponderata dei titoli che lo compongono.

6) Le imprese di investimento comunitarie possono esercitare in Italia, senza stabilirvi succursali, i servizi ammessi al mutuo riconoscimento:

A. a condizione che la Banca d'Italia e la Consob siano state informate dall'autorità competente dello Stato d'origine;
B. solo previa comunicazione alla Banca Centrale Europea;
C. solo previa autorizzazione della Consob, sentita la Banca d'Italia;
D. solo previa comunicazione alla Commissione Finanze del Parlamento Europeo.

7) Quali dei seguenti titoli di Stato sono collocati in sede di emissione con il meccanismo dell'asta marginale?

A. Nessuno, perché l'asta marginale è utilizzata solo nei mercati secondari;
B. Tutti i titoli di Stato;
C. I Buoni ordinari del Tesoro;
D. I Buoni del Tesoro poliennali.

8) Quale delle seguenti affermazioni, riferite ad una cambiale finanziaria, è falsa?

A. Corrisponde, nella forma, ad un "pagherò cambiario";
B. E' uno strumento di finanziamento a breve;
C. E' un titolo di credito all'ordine;
D. Il taglio minimo è di 500.000 euro.

9) Quale delle seguenti condizioni non è prescritta per l'autorizzazione allo stabilimento in Italia della prima succursale di imprese di investimento extracomunitarie?

A. L'esistenza di apposite intese tra la Banca d'Italia, la Consob e le competenti autorità dello Stato d'origine;
B. L'autorizzazione e l'effettivo svolgimento nello Stato d'origine dei servizi che le imprese intendono offrire in Italia;
C. La struttura del gruppo di appartenenza delle imprese non deve essere tale da ostacolare l'effettivo esercizio della vigilanza sulle imprese stesse;
D. Il rispetto nello Stato d'origine di condizioni di reciprocità, nei limiti consentiti dagli accordi internazionali.

10) Nella gestione dei fondi comuni di investimento chiusi è consentito investire in strumenti finanziari non quotati?

A. Sì, senza alcun limite;
B. Sì, nel limite del 5% del patrimonio del fondo, se gli strumenti sono emessi da società del gruppo di cui è parte la società di gestione del risparmio;
C. Sì, purché non emessi da società del gruppo di cui è parte la società di gestione del risparmio;
D. No, mai.

11) A quale dei seguenti soggetti non è consentita l'offerta fuori sede dei propri servizi di investimento?

A. Agli intermediari finanziari iscritti nell'elenco previsto dall'art. 107 del decreto legislativo n. 385 del 1° settembre 1993 (T.U. bancario);
B. Alle imprese di investimento;
C. Agli agenti di cambio iscritti nel ruolo unico nazionale;
D. Alle SICAV.

12) Quale sanzione è prevista nel caso di violazione degli obblighi stabiliti in materia di offerte pubbliche di acquisto obbligatorie?

A. La sospensione del diritto di voto inerente all'intera partecipazione detenuta e l'alienazione delle azioni eccedenti le percentuali previste per l'O.P.A. totalitaria e per quella residuale;
B. L'obbligo di alienazione dell'intera partecipazione detenuta;
C. La sospensione del diritto di voto, limitatamente alle azioni eccedenti le percentuali previste per ciascuna offerta pubblica di acquisto obbligatoria;
D. La sanzione amministrativa pecuniaria fino al doppio del controvalore delle azioni eccedenti le percentuali previste per ciascuna offerta pubblica di acquisto obbligatoria.

13) La promozione ed il collocamento a distanza di strumenti finanziari può essere effettuata da una SICAV:

A. limitatamente alle azioni di risparmio di propria emissione;
B. limitatamente alle azioni di propria emissione;
C. limitatamente alle quote di fondi pensione di propria istituzione;
D. limitatamente alle azioni emesse da società del gruppo di cui è parte.


14) La disciplina dell'offerta fuori sede prevista dall'art. 30 del decreto legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998 non si applica:

A. ai titoli normalmente negoziati sul mercato monetario;
B. alle obbligazioni convertibili emesse da banche;
C. alle polizze di assicurazione "unit linked";
D. ai titoli di Stato.

15) L'attività di promotore finanziario non è incompatibile con la qualità di:

A. amministratore presso il soggetto abilitato per conto del quale opera il promotore stesso;
B. sindaco presso un soggetto abilitato diverso da quello per conto del quale opera il promotore stesso;
C. collaboratore di un sindaco ai sensi dell'art. 2403-bis c.c. presso un soggetto abilitato diverso da quello per conto del quale opera il promotore stesso.
D. sindaco della società di revisione incaricata della certificazione del bilancio del soggetto abilitato per conto del quale opera il promotore stesso.

16) Ai sensi del regolamento Consob n. 11522/1998, la Consob dispone la radiazione dall'Albo dei promotori finanziari nel caso di:

A. esercizio di attività incompatibili con quella di promotore finanziario;
B. trasmissione all'investitore di documenti non rispondenti al vero;
C. accettazione dall'investitore di mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte dall'art. 96, comma 6, del regolamento n. 11522/1998;
D. percezione dall'investitore di compensi o finanziamenti.


17) Ai sensi del regolamento della Banca d'Italia del 20 settembre 1999, i fondi comuni di investimento aperti possono investire il proprio patrimonio in depositi bancari, tra l'altro, quando questi ultimi hanno vincolo di durata:

A. compresa tra 3 e 6 mesi;
B. inferiore o pari a 18 mesi;
C. inferiore o pari a 12 mesi;
D. non superiore a 6 mesi.

18) Nella prestazione di quali servizi di investimento e accessori non è specificamente prescritta la preventiva sottoscrizione di un apposito contratto scritto?

A. Nella negoziazione per conto proprio;
B. Nella consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari;
C. Nella concessione di finanziamenti agli investitori;
D. Nel collocamento.

19) L'acronimo "STAR" indica il segmento di borsa dei titoli:

A. con alti requisiti;
B. ad alta redditività;
C. ad alto realizzo;
D. con alta reputazione.

20) Quale delle seguenti finalità rientra tra quelle che l'acquirente di un "floor" può perseguire?

A. Protezione dal rischio di insolvenza della controparte;
B. Protezione dal rischio di rialzo del mercato azionario;
C. Protezione dal rischio di ribasso dei tassi di interesse;
D. Protezione dal rischio di rialzo dei tassi di interesse.

21) I contratti stipulati tra intermediari ed investitori, relativi alla prestazione di servizi di investimento, devono obbligatoriamente indicare:

A. gli estremi della delibera Consob di approvazione delle clausole ivi contenute;
B. le modalità attraverso cui l'investitore può impartire ordini e istruzioni;
C. le categorie di soggetti ai quali sono applicate commissioni agevolate;
D. la pattuizione di rinvio agli usi per la determinazione del corrispettivo dovuto.

22) Nella gestione di portafogli, gli intermediari imputano gli ordini separatamente a ciascun investitore:

A. dopo aver ricevuto comunicazione dell'esecuzione totale dell'ordine;
B. dopo la loro trasmissione all'incaricato dell'esecuzione, ma prima del ricevimento della relativa nota di eseguito;
C. prima della loro trasmissione all'incaricato dell'esecuzione;
D. dopo la loro trasmissione all'incaricato dell'esecuzione e previa verifica della disponibilità nel conto del singolo investitore.

23) Ai sensi del regolamento Banca d'Italia del 1° luglio 1998, il calcolo del valore della quota di un fondo comune di investimento aperto deve avvenire con cadenza:

A. almeno quindicinale;
B. giornaliera;
C. almeno settimanale;
D. oraria.

24) Gli agenti di cambio iscritti nel ruolo unico nazionale non possono svolgere il servizio di investimento di:

A. mediazione;
B. gestione di portafogli su base individuale;
C. collocamento senza preventiva sottoscrizione o acquisto a fermo e senza assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente;
D. negoziazione in conto proprio.

25) Quale delle seguenti affermazioni, riferite ad un certificato di deposito, è falsa?

A. Può assumere la forma di un titolo "zero coupon";
B. Può essere emesso a tasso variabile;
C. E' assoggettato alla ritenuta fiscale del 27%;
D. E' un titolo a breve scadenza, compresa tra 3 e 12 mesi.

26) Come è definito il periodo intercorrente tra la stipula di un contratto di "forward rate agreement" e la data di inizio per il conteggio degli interessi?

A. "passivity period";
B. "fixture period";
C. "stand-by period";
D. "grace period".

27) In un O.P.A. totalitaria, nel caso di corrispettivo in strumenti finanziari, gli strumenti finanziari sono sempre valutati:

A. ad un prezzo pari al prezzo medio ponderato di mercato degli ultimi tre mesi;
B. ad un prezzo non superiore al prezzo medio ponderato di mercato degli ultimi dodici mesi;
C. al loro valore di mercato medio dell'ultimo mese;
D. ad un prezzo superiore al prezzo medio ponderato di mercato dell'ultimo mese.

28) Nella gestione di portafogli, gli intermediari possono inserire nei portafogli dei singoli investitori strumenti finanziari negoziati in mercati regolamentati:

A. senza alcuna specifica limitazione, fatte salve quelle eventualmente impartite dal cliente;
B. nel limite del 25% del patrimonio gestito;
C. nel limite del 10% di ogni singolo strumento finanziario;
D. previa sottoscrizione, da parte dell'investitore, del prospetto informativo relativo agli strumenti oggetto di collocamento.

29) L'emittente di prodotti finanziari oggetto di sollecitazione all'investimento deve:

A. avere sede legale in Italia;
B. presentare l'ultimo bilancio approvato e la relazione redatta da una società di revisione che esprima giudizio positivo o con rilievi;
C. presentare i bilanci degli ultimi tre esercizi in utile;
D. presentare una situazione finanziaria a data recente, certificata da una società di revisione.

30) In regime di capitalizzazione composta, un tasso nominale annuo di interesse del 6% equivale a:

A. un tasso trimestrale minore dell'1,5%;
B. un tasso semestrale pari al 3%;
C. un tasso semestrale pari al 4,5%;
D. un tasso trimestrale compreso tra l'1,5% ed il 2%.




Sessioni d'esame
--------------------
Simula la prova d'esame
--------------------
Aggiornamenti online
--------------------
Codici Deontologici
--------------------
Normativa
--------------------
Glossario
--------------------
Siti di interesse
--------------------
Newsletter
--------------------
La nostra pubblicità
--------------------
Contattaci
--------------------
Home Page




56 - Manuale del Consulente Finanziario
Programma completo per la prova d'esame



Save the Children Italia Onlus