SOLUZIONI DELLA III SESSIONE 2004: PROVA D'ESAME DEL 12 NOVEMBRE 2004

le risposte esatte sono in grassetto

1) Ai sensi dell’art. 98, comma 2, del regolamento Consob n. 11522/1998, la Consob dispone la radiazione dall’Albo dei promotori finanziari in caso di:

A) trasmissione all’investitore di documenti non rispondenti al vero;
B) esercizio di attività incompatibili con quella di promotore finanziario;
C) accettazione di mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte dall’art. 96 del regolamento Consob n. 11522/1998;
D) violazione dell’obbligo di riservatezza sulle informazioni acquisite dagli investitori.

2) Cosa si intende con l’espressione di "mark-to-market"?

A) La valorizzazione dai prezzi futuri attesi;
B) La valorizzazione di uno strumento o contratto finanziario al prezzo storico di acquisto;
C) La valorizzazione di uno strumento o contratto finanziario al valore di iscrizione in bilancio rettificato per eventuali fondi rischi;
D) La valorizzazione di uno strumento o contratto finanziario ai prezzi correnti di mercato.

3) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, nel caso in cui il gestore di un fondo comune di investimento sia diverso dalla società promotrice, chi provvede ad esercitare, nell’interesse dei partecipanti, i diritti di voto inerenti agli strumenti finanziari di pertinenza del fondo?

A) La banca depositaria;
B) Il gestore, salvo patto contrario;
C) Il rappresentante comune dei sottoscrittori del fondo;
D) La società promotrice.

4) La diversificazione migliora il profilo rischio-rendimento di un portafoglio:

A) anche quando la correlazione fra i rendimenti delle attività finanziarie che lo compongono è positiva, purchè strettamente inferiore a 1;
B) solo quando la correlazione fra i rendimenti delle attività finanziarie che lo compongono è negativa;
C) solo quando la correlazione fra i rendimenti delle attività finanziarie che lo compongono è pari a zero;
D) solo quando la correlazione fra i rendimenti delle attività finanziarie che lo compongono è pari a –1.

5) Quale Autorità può vietare lo stabilimento di una nuova succursale di una banca italiana nel territorio di un altro Stato comunitario?

A) Il Fondo Monetario Internazionale;
B) La Banca Mondiale;
C) La Banca d’Italia;
D) La Banca Europea per gli Investimenti.

6) Quale dei seguenti mezzi di pagamento il promotore non può ricevere da un proprio cliente?

A) Strumenti finanziari nominativi o all’ordine, intestati o girati a favore del soggetto che presta il servizio oggetto di offerta;
B) Assegni circolari intestati o girati al soggetto abilitato per conto del quale opera, ovvero al soggetto i cui servizi, strumenti finanziari o prodotti sono offerti, muniti di clausola di non trasferibilità;
C) Assegni bancari o circolari a lui intestati, muniti di clausola di non trasferibilità;
D) Assegni bancari intestati o girati al soggetto abilitato per conto del quale opera, ovvero al soggetto i cui servizi, strumenti finanziari o prodotti sono offerti, muniti di clausola di non trasferibilità.

7) Quali requisiti devono normalmente avere le azioni, salvo diverse valutazioni della Borsa Italiana S.p.A., ai fini dell’ammissione alla quotazione ufficiale in Borsa?

A) Capitalizzazione di mercato prevedibile pari ad almeno 1 milione di euro e sufficiente diffusione tra il pubblico per almeno il 10% del capitale rappresentato dalla categoria di appartenenza;
B) Capitalizzazione di mercato prevedibile pari ad almeno 10 milioni di euro e sufficiente diffusione tra il pubblico per almeno il 20% del capitale rappresentato dalla categoria di appartenenza;
C) Capitalizzazione di mercato prevedibile pari ad almeno 20 milioni di euro e sufficiente diffusione tra il pubblico per almeno il 25% del capitale rappresentato dalla categoria di appartenenza;
D) Capitalizzazione di mercato, effettiva o prevedibile, non superiore ad 800 milioni di euro e diffusione tra il pubblico per almeno il 35% del capitale rappresentato dalla categoria di appartenenza.

8) Il promotore finanziario ha l’obbligo di segnalare le "operazioni sospette" di cui all’art. 3 della Legge 197/1991:

A) all’intermediario per conto del quale opera;
B) alla Consob;
C) all’Ufficio Italiano Cambi;
D) all’Autorità Giudiziaria.

9) La volatilità del prezzo di un’attività finanziaria di misura con:

A) la deviazione standard delle variazioni di prezzo;
B) la deviazione standard dei dividendi;
C) la deviazione standard del prezzo;
D) la deviazione standard delle variazioni dei dividendi.

10) Quale tra i seguenti fondi comuni di investimento deve necessariamente essere istituito in forma "chiusa"?

A) Il fondo che investe in OICR aperti;
B) Il fondo che investe in depositi bancari;
C) Il fondo che investe in strumenti finanziari quotati;
D) Il fondo che investe in crediti e titoli rappresentativi di crediti.

11) Ai sensi dell’art. 28 del regolamento Consob n. 11522/1998, il promotore finanziario deve verificare che l’investitore abbia compreso le caratteristiche essenziali dell’operazione proposta?

A) No, mai, perché tale verifica spetta all’intermediario mandante;
B) Sì, sia con riguardo ai relativi costi e rischi patrimoniali, sia con riferimento all’adeguatezza dell’operazione;
C) Sì, ma solo nel caso in cui il promotore abbia proposto una operazione non adeguata in rapporto alla situazione patrimoniale dell’investitore;
D) Sì, ma solo se l’investitore, prima di aderire all’operazione proposta, abbia espressamente richiesto l’assistenza del promotore.

12) L’espressione watch negativo, talvolta utilizzata dalle agenzie di rating con riferimento al giudizio sul merito di credito di un emittente, indica:

A) l’avvenuto declassamento del rating;
B) la possibilità che il rating sia declassato;
C) la possibilità che il rating sia rivisto verso l’alto;
D) la possibilità che il rating sia declassato di almeno tre gradi.

13) Se lo sconto bancario avviene mediante girata di cambiale, la banca, nel caso di mancato pagamento:

A) ha solo il diritto alla restituzione della somma anticipata, ma non ha i diritti derivanti dal titolo;
B) ha solo i diritti derivanti dal titolo, ma non ha diritto alla restituzione della somma anticipata;
C) oltre ai diritti derivanti dal titolo, ha anche diritto alla restituzione della somma anticipata;
D) ha solo diritto all’immediato recesso del contratto.

14) Ai sensi dell’art. 8 del Regolamento Consob n. 11768/1198, può essere derogato l’obbligo di esecuzione delle negoziazioni di strumenti finanziari nei mercati regolamentati?

A) Sì, se le negoziazioni sono eseguite nei sistemi di scambi organizzati previsti ai sensi dell’articolo 78 del Testo Unico, fuori
dell’orario di operatività dei mercati regolamentati;
B) Sì, se le negoziazioni sono eseguite nei sistemi di scambi organizzati previsti ai
sensi dell’articolo 78 del Testo Unico, fuori dell’orario di operatività dei mercati regolamentati e previa esplicita autorizzazione del cliente;
C) No, in nessun caso;
D) Sì, alla sola condizione che l’esecuzione consenta di realizzare un miglior prezzo per il cliente.

15) Per proteggersi dal rischio di insolvenza dell’emittente, l’obbligazionista può:

A) vendere un future sui tassi di interesse;
B) stipulare un interest rate swap;
C) vendere un’opzione cap sui tassi di interesse;
D) stipulare un credit default swap.

16) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, le società con azioni quotate che partecipano in misura superiore al dieci per cento del capitale in una società a responsabilità limitata:

A) ne danno comunicazione alla Consob;
B) ne danno comunicazione alla società partecipata;
C) ne danno comunicazione alla società partecipata e alla Consob;
D) ne danno comunicazione alla Borsa Italiana S.p.A..

17) Con riferimento a un titolo di tipo reverse convertible, è corretto affermare che il rendimento:

A) può essere negativo nel caso in cui, a scadenza ovvero ad altra data prevista nel regolamento di emissione, il valore dell’azione sottostante risulta inferiore al valore di riferimento;
B) è sempre negativo nel caso in cui, a scadenza ovvero ad altra data prevista nel regolamento di emissione, il valore dell’azione sottostante
risulta inferiore al valore di riferimento;
C) è positivo se l’emittente consegna le azioni sottostanti in luogo del valore nominale del titolo;
D) è sempre positivo perché la restituzione del capitale è garantita.

18) Il promotore finanziario può ricevere, fuori dalla sede legale o dalle dipendenze, ordini impartiti dagli investitori per via telefonica?

A) Sì, purché l’ordine non abbia ad oggetto strumenti finanziari emessi e collocati da SGR e SICAV;
B) No, gli ordini telefonici possono essere ricevuti solo presso le sedi degli intermediari;
C) Sì, purché l’ordine impartito telefonicamente sia tempestivamente confermato per iscritto;
D) Sì, ma è tenuto a registrarli su nastro magnetico o su altro supporto equivalente.

19) In un contratto di interest rate swap il valore nozionale è pari:

A) ai flussi di cassa pagati da chi paga il tasso fisso e riceve il variabile;
B) alla somma dei flussi di cassa che vengono scambiati;
C) ai flussi di cassa pagati da chi riceve il tasso fisso e paga il variabile;
D) al capitale nominale rispetto al quale sono calcolati gli interessi da ricevere e pagare periodicamente.

20) A norma del codice civile, l’alienazione delle cose assicurate:

A) è causa di scioglimento del contratto di assicurazione;
B) non è causa di scioglimento del contratto di assicurazione;
C) è causa di annullamento del contratto di assicurazione;
D) è causa di nullità del contratto di assicurazione.

21) Ai sensi dell’art. 41 del regolamento Consob n. 11522/1998, nell’ambito del servizio di gestione individuale di portafogli, quale delle seguenti operazioni può far si che la leva finanziaria superi l’unità?

A) L’acquisto di un’obbligazione a tasso variabile;
B) L’acquisto di un future su indici azionari;
C) L’acquisto di un’obbligazione zero coupon;
D) L’investimento di liquidità in pronti contro termine.

22) Ai sensi del D.lgs. n. 58/1998, la società di gestione armonizzata può utilizzare, nell’interesse di terzi, gli strumenti finanziari di pertinenza dei clienti, da essa detenuti a qualsiasi titolo?

A) Sì, in ogni caso;
B) No, mai;
C) No, senza consenso scritto dei clienti;
D) Sì, ma solo previa autorizzazione della Consob.


23) Con riferimento all’impiego dei futures per finalità di copertura (hedging), quali tra le seguenti affermazioni è corretta?

A) L’effetto copertura si realizza vendendo una appropriata quantità di contratti futures aventi come attività sottostante strumenti analoghi a quelli che si detiene;
B) L’effetto copertura si realizza vendendo una appropriata quantità di contratti futures aventi come attività sottostante strumenti analoghi a
quelli venduti sul mercato a pronti;
C) L’effetto copertura è sempre completo indipendentemente dalla scadenza del future;
D) Il segno delle operazioni in futures deve essere uguale rispetto alla posizione da coprire.


24) Quale tra le seguenti affermazioni non corrisponde al vero?

A) Il promotore finanziario non può ricevere dall’investitore alcuna forma di compenso o di finanziamento;
B) Il promotore finanziario è tenuto a mantenere la riservatezza sulle informazioni acquisite dagli investitori anche nei confronti del soggetto per conto del quale opera;
C) Il promotore finanziario verifica l’identità dell’investitore, prima di raccoglierne le sottoscrizioni o le disposizioni;
D) Il promotore finanziario è tenuto a conservare ordinatamente per almeno cinque anni la corrispondenza intercorsa con i soggetti per dei quali ha operato.


25) Quale tra i seguenti strumenti finanziari non rientra nella definizione di "strumenti finanziari derivati" ai sensi dell’art. 1 del D.lgs. n. 58/1998?

A) I contratti a termine collegati a merci, quando l’esecuzione avvenga attraverso il pagamento di differenziali in contanti;
B) I contratti di opzione su valute;
C) I contratti di opzione su merci;
D) I covered warrant.

26) Un’opzione call è in the money se il prezzo di mercato del titolo sottostante:

A) è minore del prezzo di esercizio;
B) è uguale al prezzo di esercizio;
C) è maggiore del prezzo di esercizio;
D) è corretto per lo stacco dei dividendi attesi.


27) Ai sensi del D.lgs. n. 213/1998, le disposizioni relative alla dematerializzazione si applicano:

A) ai soli titoli di Stato;
B) agli strumenti finanziari negoziati sui mercati non regolamentati;
C) agli strumenti finanziari negoziati o destinati alla negoziazione sui mercati regolamentati;
D) ai soli titoli azionari negoziati sui mercati regolamentati.


28) A norma del codice civile, nel caso di usufrutto di titoli di credito che producono premi o altre utilità aleatorie:

A) all’usufruttuario spetta solo la comproprietà di essi;
B) l’usufruttuario può scegliere tra la proprietà o il godimento di essi;
C) all’usufruttuario non spetta né la proprietà né il godimento di essi;
D) all’usufruttuario si estende il godimento di essi.

29) L’assemblea ordinaria di una SICAV è regolarmente costituita e può validamente deliberare:

A) con la presenza di tanti soci che rappresentino almeno la metà del capitale sociale;
B) qualunque sia la parte del capitale sociale intervenuta;
C) con la presenza di tanti soci che rappresentino più della metà del capitale sociale;
D) con la presenza di tanti soci che rappresentino più di un quinto del capitale sociale.


30) Con riferimento ai costi di investimento in quote di un fondo comune di investimento mobiliare di diritto italiano di tipo aperto, la Parte II del prospetto di sollecitazione deve riportare:

A) il rapporto percentuale, riferito a ciascun anno solare dell’ultimo triennio, fra il totale degli oneri posti a carico del fondo e il patrimonio medio dello stesso;
B) il rapporto percentuale, riferito a ciascun anno solare dell’ultimo triennio, fra il totale degli oneri posti a carico del fondo e degli oneri gravanti
direttamente sul sottoscrittore e il patrimonio medio dello stesso;
C) il rapporto percentuale fra il totale delle commissioni di incentivo e il patrimonio medio del fondo;
D) il rapporto percentuale fra il totale degli oneri gravanti direttamente sul sottoscrittore e il patrimonio medio del fondo.




Sessioni d'esame
--------------------
Simula la prova d'esame
--------------------
Aggiornamenti online
--------------------
Codici Deontologici
--------------------
Normativa
--------------------
Glossario
--------------------
Siti di interesse
--------------------
Newsletter
--------------------
La nostra pubblicità
--------------------
Contattaci
--------------------
Home Page




56 - Manuale del Consulente Finanziario
Programma completo per la prova d'esame



Save the Children Italia Onlus